Il Gruppo

Il mercato dei videogiochi

Un mercato in continua crescita

Il mercato dei videogiochi è parte integrante del più ampio settore dell’entertainment; cinema, editoria, TV e musica sono settori che ne hanno in comune i medesimi caratteri distintivi e realizzativi. Cresciuto esponenzialmente nell’ultimo decennio, il mercato dei videogiochi raggiungerà nel 2019 un valore complessivo di $152,1 miliardi, in crescita del 9,6% rispetto all’anno precedente. Il mercato più grande al mondo sono gli Stati Uniti che nel 2019, con un valore di $36,9 miliardi, supera la Cina ($36,5 miliardi).

Il mercato dei videogiochi è un mercato che presenta mutamenti e tassi di crescita significativi, legati alla continua evoluzione tecnologica: oggi si gioca non solo sulle console di gioco tradizionali – Sony Playstation, Microsoft Xbox, Nintendo Switch – e su PC, ma anche su piattaforme mobile per smartphone e tablet nonché sui social network. La crescente diffusione di questi nuovi canali, di fianco a quelli retail, ha comportato una crescita del mercato videoludico trasversale per sesso e fasce d’età, portando allo sviluppo di nuovi prodotti dedicati ad un pubblico sempre più eterogeneo, con tipologie di gioco nuove e differenti rispetto agli anni passati. La fusione tra contenuto e tecnologia e la continua analisi del comportamento dei videogiocatori hanno consentito la creazione di sofisticate intelligenze artificiali all’interno dei videogiochi che rendono l’esperienza di gioco immersiva e contribuiscono a rendere quella dei videogiochi una forma di intrattenimento totalizzante.

Mercato Internazionale dei videogiochi

Per tipologia di device e segmento con tassi di crescita annuali

$152,1 Miliardi

Ricavi totali del mercato dei videogiochi attesi nel 2019

Del totale dei videogiocatori, circa il 46% è rappresentato da donne. L’età media dei giocatori è di circa 34 anni, con presenze in tutte le fasce di età, anche se i giocatori dai 18 anni in su rappresentano il 70% del totale. Newzoo ha reso noto che il fatturato mondiale dei software videoludici ha raggiunto i $138,7 miliardi nel 2018 mentre ci si aspetta che arrivi a $152,1 miliardi nel 2019; più del 45% di questi ($68,5 miliardi) deriveranno da giochi per smartphone e tablet, confermandosi al vertice di una classifica in cui seguono i giochi per console ($47,9 miliardi) e infine quelli per PC ($35,7 miliardi).

Il mercato dei videogiochi è in continua evoluzione; questo ha permesso negli ultimi anni il passaggio dalla distribuzione retail tradizionale a forme di distribuzione digitale tramite piattaforme PC e console quali Steam, Epic Games Store, Sony Playstation Network e Microsoft Xbox Live, Apple Store e Google Play. Oggi la tendenza di mercato è orientata allo sviluppo di piattaforme digitali diversificate per la pubblicazione dei videogiochi e si stanno implementando sempre nuove modalità per la fruizione dei contenuti videoludici tra cui lo streaming e il cloud gaming

2,3 miliardi

Il numero di videogiocatori nel mondo, secondo le stime più recenti, ammonta a 2,3 miliardi di persone

Il Cloud Gaming, anche chiamato gaming on demand, è un servizio che permette la fruizione dei contenuti videoludici in streaming su qualsiasi dispositivo senza la necessità di possedere un hardware specifico né una copia fisica del videogioco. Questo consente ai giocatori di avere accesso ai videogiochi in qualsiasi momento e ovunque e permette aggiornamenti delle piattaforme continui senza la necessità di acquistare e possedere hardware costosi. Il game streaming può essere offerto tramite un servizio in abbonamento oppure tramite l’acquisto di giochi “on demand” da parte dei videogiocatori. I principali servizi di streaming attualmente disponibili sono quelli di Microsoft (Game Pass), Sony (PlayStation Now) ed Apple (Arcade), a cui presto seguirà Stadia, il cloud gaming di Google.

Registrati

Comunicati Stampa

Documentazione Finanziaria

Lingua

Informazioni personali:
i Termini e le Condizioni

subscription_confirm